GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Lun20022017

Ultimo aggiornamento07:29:38

Forum bar

Forum

Logo-Carabinieri Carabinieri Polizia Finanza Penitenziaria
Esercito Marina Aeronautica Guardia Costiera
Back SICUREZZA FORZE DELL'ORDINE Polizia Peninteziaria Sicurezza, fiaccolata di protesta contro il governo. Sindacato dei poliziotti penitenziari: «Protesta strumentale e politica»

Sicurezza, fiaccolata di protesta contro il governo. Sindacato dei poliziotti penitenziari: «Protesta strumentale e politica»

  • PDF
polpen-autoRoma, 11 ott - Dura presa di posizione del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria dei Baschi Azzurri, sulla fiaccolata annunciata dal Sap di Polizia per domani, mercoledì 12 ottobre, "Una luce sulla Sicurezza".

«Ormai da tempo, il segretario generale del Sap – Gianni Tonelli – ha accostato la sua organizzazione a un determinato partito politico, coinvolgendo inevitabilmente in questa compromissione anche la Consulta Sicurezza. Ma la Consulta Sicurezza è un organismo di rappresentanza di Comparto fondata nel lontano 1995 sui principi dell’apoliticità e apartiticità», dichiara Donato Capece, segretario generale del SAPPE e Presidente in carica della Consulta Sicurezza.

«Purtroppo per noi, e per la Consulta, oggi quel sacrosanto principio di autonomia dalla politica e dai partiti è stato violato. Il Sap, troppo compromesso politicamente per scelta del suo segretario generale, ha deciso, in questi giorni, di intraprendere una strumentale e pretestuosa campagna d’ottobre, dalla quale il Sappe ha scelto di dissociarsi. I contenuti della manifestazione indetta dal Sap sono evidentemente pretestuosi e strumentali laddove è già cosa nota che il Governo ha stanziato i fondi richiesti per il rinnovo contrattuale e per il riordino delle carriere. Pochi, inadeguati, insoddisfacenti: ma sono comunque una base di partenza dalla quale partire per nuove rivendicazioni, che dovrebbe essere, questo sì, un tema che "salda" le varie anime sindacali e di rappresentanza militare del Comparto», prosegue.

«Fermo restando che una scelta del genere dovrà essere inevitabilmente valutata in seno alla Consulta Sicurezza, i cui principi sono stati violati dal Segretario del Sap, la propaganda messa in atto sul contratto e sul riordino delle carriere, costringe (ed ha costretto) il Sappe a rendere pubblica la propria posizione rispetto a pretestuose strumentalizzazioni propagandistiche, tipiche delle campagne d’ottobre di certuni sindacati».


News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: