GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Mer28062017

Ultimo aggiornamento07:44:13

Back SICUREZZA FORZE DELL'ORDINE Guardia di Finanza Torino, scoperto tour operator abusivo: oltre 1 milione di redditi non dichiarati

Torino, scoperto tour operator abusivo: oltre 1 milione di redditi non dichiarati

  • PDF
117-autoTorino, 20 mar - Sulla carta un'associazione dilettantistica sportiva, nella realtà un tour operator abusivo. È quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Torino nelle scorse ore dopo una meticolosa attività di indagine, fatta di riscontri, pedinamenti e appostamenti.

Attività svolta dalla Tenenza di Bardonecchia che ha avviato anche una verifica fiscale nei confronti dell'associazione sportiva, con sede legale nel milanese, in un circolo di tennis a Rozzano, ma nei fatti operativa a Bardonecchia (TO).

Da statuto, l’associazione avrebbe dovuto esclusivamente promuovere attività sportive e per questo i suoi guadagni non erano soggetti a tassazione.

La realtà scoperta dai Finanzieri si è dimostrata però ben diversa. Le Fiamme Gialle hanno messo in luce infatti che i quattro responsabili dell’associazione (due residenti a Loano, uno a Rozzano e uno nel comasco), «non promuovevano alcuna attività sportiva ma, dal 2013, operavano come un vero e proprio tour operator organizzando vacanze in montagna», ha spiegato la Guardia di Finanza in una nota.

Le offerte, pubblicizzate periodicamente su internet attraverso pagine web dedicate e sui più noti social virtuali, erano molto variegate e spaziavano dal semplice soggiorno alla settimana bianca completa di tutti i confort, comprese lezioni di sci o skipass settimanali per la nota Via Lattea.

Non pagando alcuna imposta, il tour operator abusivo poteva offrire i suoi servizi a prezzi concorrenziali, riuscendo ad incassare, nei quattro anni di attività illegale, oltre 1 milione di euro.

Dopo l’intervento della Guardia di Finanza, l’attività svolta dall’associazione sportiva è stata inquadrata come una vera e propria impresa commerciale. I quattro responsabili, oltre a dover versare le imposte sinora evase, a cui verranno aggiunte sanzioni e interessi, dovranno pagare una sanzione amministrativa di 15.000 euro per aver esercitato l’attività di tour operator senza le previste autorizzazioni.



Loading...

News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: