GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Lun24042017

Ultimo aggiornamento12:41:40

Forum bar

Forum

Logo-Carabinieri Carabinieri Polizia Finanza Penitenziaria
Esercito Marina Aeronautica Guardia Costiera
Back Politica Legge di Stabilità: il Governo Renzi dichiara guerra alle slot machine

Legge di Stabilità: il Governo Renzi dichiara guerra alle slot machine

  • PDF
slot-machineLa legge di Stabilità 2017, approvata lo scorso 15 ottobre dal Consiglio dei Ministri, minaccia tempesta ed è pronta ad erodere le fondamenta del gioco d’azzardo, con un capitolo ad esso interamente dedicato: il Governo Renzi, col chiaro intento di prevenire e ridurre al minimo il rischio che si possa cader vittime di ludopatia (rientrando quindi in quel 15% di italiani che già ne soffrono), intende infatti eliminare il problema alla sua radice andando ad operare un drastico e netto taglio alle slot machine, bandendole senza alcuna pietà da un numero consistente di esercizi commerciali.

Negli scorsi mesi si è molto discusso a riguardo, considerando l’eventualità che l’attuale parco macchine potesse impoverirsi di circa 120.000 unità andando a ridurre il numero massimo di apparecchi consentiti in ciascun esercizio da un massimo di 8 ad un massimo di 3, ma anche stabilendo requisiti più stringenti per quanto riguarda invece i metri quadrati di superficie commerciale dei luoghi in cui dette infernali macchinette continuano imperterrite a sedurre gli avventori e mietere vittime.

La manovra, così come inizialmente pensata, avrebbe consentito il progressivo venir meno in circa tre anni di 36mila slot machine come quelle recensite su Slotmachine101.it dalle circa 6.000 sale censite mentre un numero più esiguo, appena 8mila apparecchi, avrebbe detto addio ai 3mila esercizi non specializzati quali alberghi, stabilimenti balneari, ristoranti ed edicole.

Il Premier ha però inaspettatamente deciso di stravolgere i piani, dichiarando un fermo intento nel voler sì attuare un’anticipata e veloce riduzione del 30% delle slot sul territorio italiano, ma da compiersi entro e non oltre il 31 dicembre 2017, nel tentativo di non superare i limiti ed i parametri confezionati ad hoc da questa nuova legge di Stabilità.

Il mondo del gambling legale, preso in contropiede,comincia a sudare freddo mentre ci si interroga con preoccupazione circa i risvolti della medaglia: volendo fare un esempio ed un rapido calcolo, è plausibile pensare che gli incassi erariali, a seguito di questa riduzione lampo delle slot, diminuiranno di circa 1,3 miliardi di euro. Detto potenziale impoverimento ed ammanco nelle casse dello Stato indurrebbe certamente le regioni a pianger miseria ed a chieder dunque fondi più consistenti i quali, per essere erogati, potrebbero a loro volta andare a determinare un copioso aumento delle tasse a carico dei contribuenti.

Un circolo vizioso, insomma, dal quale si spera tutti di uscire indenni.


News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: