GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Lun24042017

Ultimo aggiornamento12:41:40

Forum bar

Forum

Logo-Carabinieri Carabinieri Polizia Finanza Penitenziaria
Esercito Marina Aeronautica Guardia Costiera
Back Sicurezza Sicurezza: ecco come le Smart City rendono la vita migliore e più sicura ai cittadini

Sicurezza: ecco come le Smart City rendono la vita migliore e più sicura ai cittadini

  • PDF
smart-cityRoma, 21 apr - (di Sirio Magliocca, Amministratore Delegato di Motorola Solutions Italia) Il mondo è una grande città. Circa il 54 per cento della popolazione mondiale vive oggi nelle aree urbane, e questa percentuale dovrebbe crescere fino al 66% entro il 2050 (UN World Urbanization Prospects).

Questa tendenza all'urbanizzazione globale - combinata con i progressi dei big data e delle tecnologie per analizzarli - ha portato gli esperti a dibattere sulle tecnologie per le Smart City. Investire in tecnologie basate sui dati per le smart city può portare ad una vita urbana migliore? Possono sensori e algoritmi essere realmente utilizzati per fornire benessere ai cittadini? Saranno tutti i cittadini indistintamente a beneficiare di queste tecnologie o serviranno solo alla popolazione giovane che è a suo agio con la tecnologia?

Nell'ultimo decennio ci siamo circondati di tecnologie avanzate, la maggior parte delle quali risiedono sui nostri dispositivi mobili dai quali praticamente non ci separiamo mai. Ci siamo abituati a ottenere praticamente qualsiasi servizio sotto forma di app. Ci risulta pertanto naturale desiderare che la nostra vita cittadina sia collegata al nostro nuovo stile di vita mobile: avvisi di parcheggi liberi, aggiornamenti relativi all'infrastruttura, al traffico e ai vari eventi della vita cittadina –in pratica tutto ciò che può semplificare la nostra esperienza e la nostra vita quotidiana in città.

Si potrebbe discutere di quanto ognuno di questi servizi sia veramente necessario, tuttavia nel mondo molte città hanno scelto di investire in infrastrutture cittadine intelligenti e non l’hanno fatto necessariamente in vista di questi servizi. Potrebbero sembrare "cool", essere fotogenici e generalmente anche buoni argomenti per le PR di un sindaco cittadino, ma la vera ragione per investire in città più intelligenti è che le rende più sicure. Oggi è sempre più chiaro che la capacità di analizzare rapidamente dati critici - provenienti da varie fonti - e poter disporre di informazioni in tempo reale che permettano di prendere decisioni a ragion veduta, può migliorare la sicurezza pubblica e il senso personale di sicurezza dei cittadini.

Un esempio è la città di Detroit negli Stati Uniti. Detroit è notoriamente una delle città più difficili d'America, in termini di criminalità. Ma una saggia implementazione della tecnologia ha portato a risultati reali. Combinando voce, video e posizione del personale sul campo in un unico flusso di dati, la città di Detroit è riuscita a ottenere una maggiore copertura geografica e ad aiutare la polizia a essere presente in più posti contemporaneamente. Non solo la tecnologia ha aiutato ad arrestare e perseguire più criminali, ma la presenza stessa delle telecamere ha cambiato il comportamento delle persone, aiutando a prevenire i crimini. Nei quartieri in cui è stata attuata questa strategia, la criminalità violenta è stata ridotta del 50%.

La tecnologia può facilitare la nostra vita, e in tema di città intelligenti può realmente rendere la vita urbana comoda e - cosa più importante - rende le città più sicure. E una città sicura permette alla comunità di prosperare, attrae positivamente nuovi residenti e motiva la popolazione con un buon grado di istruzione a risiedervi a lungo.

Ricerche hanno dimostrato che la criminalità ha effetti molto concreti sulla popolazione di una città: per ogni dieci crimini commessi, 12 persone lasciano la città. Più la popolazione è istruita, più è probabile che si allontani da una città dove il crimine la fa da padrone. Similmente, le persone con famiglia sono molto più sensibili al tasso di criminalità col quale si trovano a convivere. Le persone con un buon grado di istruzione e con famiglia sono vitali per la stabilità e la prosperità di una città. Se si allontanano (o semplicemente non si trasferiscono in città), questa è una risorsa che la città è destinata a perdere o a non avere.

Ci sono anche dati che mostrano come il denaro speso per la sicurezza pubblica e in prevenzione dei crimini ha un ottimo ritorno sull'investimento. In particolare, ogni dollaro speso per la sicurezza pubblica porta benefici  alla comunità per 5 dollari. È uno degli investimenti più convenienti che una città può fare.

In alcuni casi infatti, la sola presenza di CCTV (sistemi di video sorveglianza) in città ha cambiato il comportamento criminale riducendo il tasso di criminalità violenta. Ma c'è un altro elemento più avanzato che può portare la sicurezza pubblica ad un livello completamente nuovo: i dati.

Tutto in città è fonte di dati. Le automobili di polizia, per esempio, generano un'abbondanza di informazioni che potrebbero essere utili per il personale di comando. Tutto è utile, dalla posizione dell'auto, alla velocità, al livello del carburante. A queste si aggiungano le informazioni provenienti dalle telecamere installate sull’auto, il dato se l'agente di polizia è dentro o fuori dall’auto e altri dati come quelli provenienti dai lettori automatici delle targhe - e ogni auto diventa così una ricca fonte di dati critici.

Lo stesso vale per gli agenti di polizia: tutto ciò che ha a che fare con la loro posizione e conciò che stanno facendo, le loro note e le foto e i video che registrano possono essere recuperati in tempo reale. Anche i sensori sul corpo e sulla fondinadella loro pistola possono aiutare tutti ad essere informati e a richiedere aiuto, perfino quando l’agente stesso non è in grado di farlo.

E, naturalmente, in città c'è di tutto e di più. Macchine fotografiche, rivelatori di sparo, contatori intelligenti diventano sempre più convenienti e accessibili. Possono essere installati non solo sulle vetture di polizia, ma anche sui taxi, sugli autobus pubblici, sui camion della spazzatura e in posizioni fisse. I dati provenienti da chiamate di emergenza, sms e post sui social media possono essere d’aiuto e fornire informazioni importanti su ciò che accade in città e che potrebbe creare problemi alla sicurezza.

Tutto e tutti possono contribuire all'intelligenza collettiva della città.

Ma come trasformare tutti questi dati in azioni concrete? Per questo, c’è bisogno di due cose. Essere in grado di raccogliere i dati. E poi farli arrivare dove sia possibile elaborarli. C’è quindi la necessità di un sistema di comunicazione.

E poi c'è l'elaborazione – gli Analytics. È necessario prendere tutti questi dati e farli elaborare da algoritmi molto avanzati per ricavare informazioni molto attendibili su dove si verificherà il crimine o su una certa auto che appare nei pressi dei reati più spesso di quanto ci si aspetterebbe. È questo processo che trasforma tutti questi dati costantemente generati in informazioni.

E c'è anche un terzo elemento critico: le informazioni devono essere consegnate a persone che possano utilizzarle per agire. Queste potrebbero essere il comandante, il capo della polizia, il sindaco - o l'agente in strada. E queste informazioni devono essere trasmesse in modo tale da non distrarre chi le riceve, arrivando esattamente al momento giusto e nel modo migliore. In questo modo il dato iniziale diventa intelligence.

"Smart City" è una definizione molto ampia. Include tutti i tipi di tecnologie che hanno l'unico scopo di migliorare la vita urbana. In questa vasta gamma di tecnologie ce ne sono alcune che migliorano immediatamente la qualità della vita, altre che non sono ancora del tutto disponibili, e poche che sono solo "fumo negli occhi". Quello che è importante è che l'effetto positivo delle città più smart non venga misurato nel suo complesso, ma piuttosto ogni tecnologia venga esaminata individualmente - come migliora la vita urbana? Facilita i servizi comunali? Aumenta la sicurezza pubblica?

Nell'esaminare le città in questo modo, è chiaro che le tecnologie per la sicurezza pubblica migliorano sicuramente la vita urbana, semplicemente perché aumentano il senso di sicurezza per tutti gli individui, indipendentemente dall'alfabetizzazione tecnologica. E questo senso di sicurezza è senza dubbio una necessità per una comunità fiorente.

SIRIO_MAGLIOCCA_Motorola-Solutions-1 Sirio Magliocca, Amministratore Delegato di Motorola Solutions Italia, azienda leader nella fornitura di prodotti e servizi di comunicazione per applicazioni mission critical dedicate al mondo dell’impresa privata e al settore degli enti pubblici

News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: