Lun24042017

Ultimo aggiornamento06:25:22

Forum bar

Forum

Logo-Carabinieri Carabinieri Polizia Finanza Penitenziaria
Esercito Marina Aeronautica Guardia Costiera
Back L'OPINIONE L'OPINIONE La Polizia municipale in Italia, una importante risorsa male utilizzata

La Polizia municipale in Italia, una importante risorsa male utilizzata

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
polizia-municipaleStesso mal-trattamento subito da Poliziotti e Carabinieri. Roma, 10 gen - (di Igor Gelarda) La prima domanda che vi pongo è: quanti sono gli appartenenti alla Polizia Locale (altrimenti detta Polizia Municipale, alias Vigili Urbani) in Italia? La risposta è che ancora, nel nostro paese, non esiste una anagrafe ufficiale che censisca quanti ne siano i componenti. Manca ancora una banca dati centralizzata delle dotazioni di organico e dei mezzi delle Polizie municipali degli oltre 8.000 comuni Italiani. Siamo già in un paese che possiede un numero esagerato di Polizie, spesso con compiti simili se non esattamente uguali, con una coordinazione che stenta a diventare efficace e un dispendio enorme di risorse in termini economici, ma anche di mezzi e uomini e risultati, data appunto lo scarso coordinamento. Ben 10 le Forze di Polizia in Italia!

Ad aggravare la situazione c’è che tra queste 10 polizie anche la Polizia Municipale che è a sua volta formata da una costellazione di realtà (8.090 circa). Quello che è successo a Roma in occasione del capodanno ha fatto da specchio mediatico ad un problema che stava covando da tempo. E non solo a Roma. E mentre si stanno accertando le responsabilità reali di quanto accaduto, non c’è dubbio che vi sia stata una sovraesposizione mediatica di tutta la faccenda romana. Si è passati da un’Ansa del 1 Gennaio con l’83,5% dei vigili assenti, oltre 800 dunque, agli "appena" 90 casi di oggi in cui forse, è possibile, che vengano applicate sanzioni disciplinari. Ma se ci sono problemi tra il sindaco di Roma e i suoi uomini bisogna trovare delle soluzioni. E Marino qualche domanda se la dovrebbe pur porre in merito.

Questa risorsa immensa di uomini e mezzi, che garantisce ogni giorno le nostre strade, la nostra sicurezza avrebbe però bisogno di essere valorizzata, e non sentirsi abbandonata e lasciata indietro come ruota di scorta di un carro malandato. Stesso mal-trattamento subito da Poliziotti e Carabinieri. Anche i poliziotti locali, che rischiano la vita per strada, e tantissimi ne sono morti sul lavoro (per ultima in Francia la vigilessa uccisa dagli islamici), sono agenti di Pubblica Sicurezza. Anche loro hanno i contratti bloccati e le indennità accessorie bloccate da anni. Anche loro hanno ragioni di protestare contro un sistema che li sfrutta e non li valorizza e poco li tutela. I fannulloni tra i Vigili Urbani sono la stessa percentuale di quelli che, mediamente, sopravvivono in Italia tra tutte le categorie lavorative, siano essi politici, medici, attori, cantanti o carpentieri.

E se riformassimo tutto il sistema delle Polizie locali? Potremmo per esempio cominciare a dotarli di centrali operative regionali o provinciali uniche; dare loro una formazione iniziale più rigida e di qualità e un aggiornamento professionale continuo; potremmo bandire gare nazionali o regionali per l’acquisto di mezzi e divise (risparmieremmo soldi); potremmo dotarli di una divisa unica in tutta Italia che li faccia identificare subito; potremmo creare dei database unici per la gestione degli incidenti stradali e i controlli amministrativi, con la possibilità di operare anche con le banche dati di Polizia e Carabinieri. E non ultimo, potremmo anche dare loro le giuste gratificazioni economiche anche in base ai rischi che corrono. (Igor Gelarda, Dirigente nazionale del Sindacato di Polizia Consap)


News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: