GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Sab25032017

Ultimo aggiornamento11:52:02

Forum bar

Forum

Logo-Carabinieri Carabinieri Polizia Finanza Penitenziaria
Esercito Marina Aeronautica Guardia Costiera
Back ESTERI ESTERI Svezia: preoccupata per l'aggressività della Russia reintroduce la leva obbligatoria

Svezia: preoccupata per l'aggressività della Russia reintroduce la leva obbligatoria

  • PDF
esercito-svedeseStoccolma, 3 mar - La Svezia ha reintrodotto la coscrizione obbligatoria a seguito di crescenti preoccupazioni su un aumento delle manovre militari della Russia nei paesi baltici.

Secondo il ministero della Difesa svedese, 13.000 adolescenti nati negli anni 1999-2000 saranno chiamati a partecipare al nuovo sistema, che dovrebbe essere avviato già la prossima estate. Il primo blocco - circa 4.000 uomini e donne - saranno sottoposti a test psicologici e fisici.

«Se vogliamo unità militari complete e qualificate, il servizio volontario deve essere integrato da un servizio militare obbligatorio», ha detto il ministro della Difesa Peter Hultqvistall'emittente pubblica SVT.

I coscritti serviranno per 9-12 mesi, dopo di che saranno "incoraggiati" a far parte delle forze armate a tempo pieno, oppure della riserva. Questa sarà la prima volta che le donne saranno incluse nel processo di arruolamento.

Il piano, introdotto dalla coalizione socialdemocratica-verde, ha ricevuto il sostegno di tutti i partiti moderati d'opposizione.

La Svezia è un paese militarmente neutrale e non è un membro della NATO; ha abolito la coscrizione obbligatoria nel 2010. L'incapacità delle Forze Armate di attrarre nuove reclute e la situazione della sicurezza nei paesi baltici, ha portato però ad un ripensamento sulla reintroduzione della leva obbligatoria.

Nel 2015, il paese ha deciso di aumentare la spesa militare di 6,2 miliardi di corone (722 milioni di dollari) in cinque anni. Tale decisione è arrivata dopo che jet militari russi hanno invaso lo spazio aereo svedese e un misterioso sottomarino straniero - sospettato di essere russo - è apparso in acque svedesi.

Parte dell'aumento della spesa militare svedese, è stato destinato al ripristino di una presenza militare permanente sull'isola di Gotland, situata tra la Svezia e tre stati baltici ex-sovietici.

Il governo e gli analisti temono che il presidente russo Vladimir Putin nutra ancora ambizioni di controllo sugli ex stati sovietici nella regione del Baltico. A giugno dello scorso anno, analogamente, la Polonia ha annunciato un'iziativa per reclutare 35.000 volontari per una forza di difesa composta da paramilitari per proteggersi contro l'aggressione russa.


News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: