GrNet.it - informazione Sicurezza e Difesa

Lun26062017

Ultimo aggiornamento07:33:37

Back ESTERI ESTERI Attentato terroristico a Manchester: gli appelli disperati dei parenti sui social #ManchesterMissing

Attentato terroristico a Manchester: gli appelli disperati dei parenti sui social #ManchesterMissing

  • PDF
ManchesterMissingManchester, 23 mag - Si stanno moltiplicando in queste ore sui social media gli appelli di genitori e familiari che stanno cercando notizie dei propri figli e cari che si trovavano nella Manchester Arena la notte scorsa per il concerto di Ariana Grande, cantante idolo dei teenager (Qui le notizie sull'attentato terroristico).

La polizia ha istituito un numero di emergenza - 0161 856 9400 - per aiutare i genitori, che magari avevano accompagnato i figli al concerto per poi andare a riprendere, a localizzare i ragazzi. Intanto sui social media vi sono già migliaia di messaggi con l'hashtag #ManchesterMissing.

DAL BATACLAN A MANCHESTER, CONCERTI ED EVENTI NEL MIRINO DEI TERRORISTI

Quello di ieri sera a Manchester è l'ultimo di una serie di attentati rivendicati dalla Stato islamico che prende di mira concerti e locali pubblici, spesso ritrovo di giovani. Dal Bataclan di Parigi al Club Reina di Istanbul, negli ultimi anni la strategia dei terroristi si è orientata verso i grandi raduni, un target ideale per provocare stragi di innocenti che vivono la loro vita.

Erano le prime ore del 2017, quando un uomo di origine uzbeke armato di kalashnikov e travestito da Babbo Natale entra nel Club Reina di Istanbul, dove si stava festeggiando l'arrivo del nuovo anno e inizia a fare fuoco. Le vittime furono 39, la maggior parte delle quali straniere e l'attacco fu rivendicato dall'Isis.

Il 24 luglio 2016, ad Ansbach, in Germania, un uomo di origine siriana muore dopo essersi fatto esplodere all'ingresso di un concerto, dove c'erano oltre 2500 persone. Restano ferite 15 persone di cui 4 in modo grave.

Sempre lo scorso anno, il 12 giugno, Omar Mateen, 29enne statunitense di origini afghane, entra in un night club gay, il Pulse di Orlando, in Florida, e inizia a sparare. Le vittime accertate sono 49, oltre all'attentatore, mentre i feriti sono 53. E' la più grande sparatoria di massa nella storia degli Stati Uniti d'America e l'evento terroristico con più morti negli Stati Uniti dopo l'11 settembre 2001.

Mentre tiene in ostaggio alcune persone all'interno del locale, l'uomo fa una telefonata a 911 in cui annuncia il giuramento di fedeltà allo Stato islamico. Il Califfato rivendica la strage, ma la Cia e l'Fbi non trovano effettivi legami del killer con l'Is e stabiliscono che Mateen non era in contatto con i jihadisti prima di compiere la strage. La pista privilegiata è quella di un attentato mirato contro la comunità Lgtb.

Il 13 novembre 2015, circa 1500 persone, si trovano all'interno del Bataclan, storico locale parigino, per assistere al concerto del gruppo rock Eagles of Death Metal. Intorno alle 21.40 fanno irruzione tre terroristi armati e con indosso cinture esplosive che sparano sulla folla e prendono in ostaggio circa 100 persone. Il numero delle vittime è altissimo: 89 morti, mentre un centinaio di persone sono uscite in condizioni critiche.

MATTARELLA, DOLORE E SGOMENTO PER VITTIME GIOVANISSIME

«L'Italia intera è sgomenta di fronte alle immagini giunte da Manchester nel corso della notte scorsa. Suscita particolare dolore la notizia del coinvolgimento nell'attacco di molti giovanissimi ragazzi e ragazze, vittime di questa insensata violenza criminale mentre erano riuniti nella serena occasione di un concerto".

Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato alla Regina Elisabetta.

«In questi drammatici momenti -prosegue il Capo dello Stato- desidero farmi interprete dei più sinceri sentimenti di cordoglio di tutti gli italiani. I nostri pensieri sono rivolti alle famiglie delle vittime e accompagnano con partecipe solidarietà tutti i feriti, augurando loro un pronto ristabilimento. Con questi sentimenti, a nome dell'Italia e mio personale, rinnovo a lei, Maestà, e al Regno Unito le più sentite condoglianze».(AdnKronos)




Loading...

News aggiornate

occhi
Occhi puntati sulla notizia

Top Web Site

soldato-computer
Sito web di riferimento per il comparto

Forum

professionisti
Professionisti a tua disposizione gratis

Smartphone

smartphone
Portale ottimizzato per gli smartphone
Per le pagine di menu: